Would you prefer to continue reading on our English page? Then select your language here to see the content in your language.

×

Storia aziendale

La nostra storia verso il futuro

Quando 70 anni fa Josef Mack si rimboccò le maniche aveva in mente soprattutto una cosa: costruire. Lo spirito del fare costituisce ancora oggi parte integrante del DNA di MACK. Scoprite la nostra storia, che è anche la storia di una classica media azienda tedesca.

1948

la nascita

All’inizio c’era l’àncora, non solo quella delle navi perché si chiamava cos‘ anche il rotore del motore elettrico. Fondata nel dopoguerra a Gießen, una località dell’Assia centrale nel cuore della Germania, in un primo tempo la ditta “Ankerbedarf Josef Mack” si limitò al solo commercio di articoli per la riparazione di macchine elettriche.

dal commercio alla produzione

Già nel 1950 la giovane azienda si trasferì nella vicina Grünberg. Furono le richieste specifiche dei clienti a spianare la strada a una produzione interna. Josef Mack mise in piedi una fabbricazione di spazzole di carbone, dando così il via a ciò che contraddistingue l’azienda a tutt’oggi. In seguito venne avviata la produzione di qualità pregiate di grafiti metalliche, si aprì un reparto attrezzeria e si diede inizio alla costruzione di porta-spazzole.

Anni 1950
Anni 1960

competenza ed espansione

Anche gli anni ‘60 trascorsero all’insegna della crescita: Josef Mack perfezionò la costruzione di attrezzi e quella di porta-spazzole, ampliò la gamma di prodotti, iniziò a costruire piccoli pezzi e per la prima volta a fornire anche materiali di primo equipaggiamento (OEM). Risultato: nel 1964/65 la produzione e l’amministrazione furono trasferite nell’odierna sede.

crescita sana

Già dalla fine degli anni ‘60 la Josef Mack KG aveva adottato nuovi metodi di produzione, ad esempio quella dello stampo di spazzole di carbone o delle raggiere di duroplastica. Successivamente Josef Mack ampliò l’azienda trasformandola in moderna fornitrice di soluzioni a trasmissione di corrente. Nel 1974 La linea di produzione di Grünberg fornì il primo pantografo per trasmissione di corrente lineare.

Anni 1970
Anni 1980

la generazione successiva

Dopo 32 anni di attività, nel 1980 Josef Mack passa il testimone a Peter Mack, che guiderà con successo la Josef Mack GmbH & Co. KG per i 35 anni successivi. Nel corso degli anni ‘80 appare chiaro che occorre più spazio. Nella sede centrale vengono pertanto aggiunti nuovi edifici destinati alla produzione, uffici, sale di riunione e di incontro sociale.

più spazio, nuovi metodi

Nel 1989 compare la prima macchina di stampo a iniezione della plastica: nascono così nuove opportunità nella produzione di componenti specifici. Il continuo ampliamento delle capacità e possibilità produttive di spazzole e porta-spazzole di carbone, oltre che l’orientamento verso processi moderni e nuove esigenze dei clienti, sono portati avanti con coerenza da Peter Mack anche negli anni successivi.

Anni 1990
Anni 2000

qualità comprovata e certificata

L’azienda inaugura il nuovo millennio con una nuova espansione e modernizzazione dei suoi stabilimenti produttivi. La qualità è sempre stata una priorità assoluta per MACK: dal 2007 è anche verificata da TÜV e certificata a norma ISO 9001. A tutt’oggi MACK produce esclusivamente in Germania, esclusivamente a Grünberg.

al passo coi tempi

Dal 2015 al 2018 è Martin Mühler, in terza generazione a guidare con successo l’attività della media azienda familiare. Vengono introdotti nuovi metodi di produzione e si avviano cooperazioni con facoltà universitarie. Dal 2019 il responsabile della direzione aziendale è Joachim Lotz. Oggi come ieri rimane il motto: MACK concretizza le idee. I pregiati componenti MACK si trovano in numerosi mercati del futuro e in sofisticati sistemi applicativi. Futuro made in Germany.

Aoggi

Volete scrivere la storia del nostro futuro insieme a noi?

In tal caso consentiteci di aprire subito un nuovo capitolo.

Contattateci